Scuola Primaria - Secondaria I Grado - Polo Professionale

Indirizzo Agricoltura, sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane

Indirizzo Agricoltura, sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane

FIGURA PROFESSIONALE DI AGROTECNICO (Diploma quinquennale)

L’Agrotecnico è in grado di gestire una azienda agraria o una cooperativa agricola per la produzione, commercializzazione e vendita di prodotti agricoli e zootecnici; può assistere le aziende nei processi di trasformazione agroalimentare e commercializzazione; può organizzare piani di assistenza tecnica nei processi agricoli; può prevedere interventi per la difesa dell’ambiente nei territori rurali.

In base a quanto espressamente indicato nel Regolamento recante norme concernenti il riordino degli Istituti professionali (DPR 15 marzo 2010 n. 87), il “Diplomato nell’indirizzo Servizi per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale” possiede competenze relative alla valorizzazione, produzione e commercializzazione dei prodotti agrari ed agroindustriali.

In particolare, egli è in grado di:

  • gestire il riscontro di trasparenza, tracciabilità e sicurezza nelle diverse filiere produttive: agroambientale, agroindustriale, agrituristico, secondo i principi e gli strumenti dei sistema di qualità;
  • individuare soluzioni tecniche di produzione e trasformazione idonee a conferire ai prodotti i caratteri di qualità previsti dalle normative nazionali e comunitarie;
  • utilizzare tecniche di analisi costi/benefici e costi/opportunità, relative ai progetti di sviluppo, e ai processi di produzione e trasformazione;
  • assistere singoli produttori e strutture associative nell’elaborazione di piani e progetti concernenti lo sviluppo rurale;
  • organizzare e gestire attività di promozione e marketing dei prodotti agrari ed agroindustriali;
  • rapportarsi con gli enti territoriali competenti per la realizzazione delle opere di riordino fondiario, miglioramento ambientale, valorizzazione delle risorse paesaggistiche e naturalistiche;
  • gestire interventi per la prevenzione del degrado ambientale e nella realizzazione di strutture a difesa delle zone a rischio

A partire dall’anno scolastico 2018/2019 in relazione a quanto indicato nel Dlg n. 61 del 13 Aprile 2017, l’Indirizzo Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale viene sostituto dal nuovo Indirizzo Agricoltura, Sviluppo rurale, Valorizzazione dei prodotti del territorio e Gestione delle Risorse Forestali e Montane. Lo stesso decreto definisce il raccordo tra i Sistemi di Istruzione Professionale (Istituti Professionali e IeFP).

Il “Diplomato (quinquennale) di Istruzione Professionale nell’Indirizzo Agricoltura, Sviluppo rurale, Valorizzazione dei prodotti del territorio e Gestione delle Risorse Forestali e Montane” possiede competenze relative a:

  • definizione delle caratteristiche territoriali, ambientali ed agroproduttive di un territorio attraverso utilizzazione di carte tematiche;
  • gestione dei piani di tracciabilità e sicurezza nelle diverse filiere produttive secondo i principi e gli strumenti dei Sistemi di Qualità;
  • interpretazione degli aspetti della multifunzionalità aziendale individuate dalle Politiche Comunitarie;
  • previsione ed organizzazione delle attività di valorizzazione dei prodotti mediante diverse forme di marketing;
  • operare nell’integrazione delle aziende agrarie sul territorio mediante realizzazione di agriturismi, ecoturismi e turismo culturale e folkloristico;
  • ipotizzare opere e strutture di verde urbano e collaborare con Enti Locali per attivare progetti di sviluppo rurale, miglioramenti fondiari ed agrari e di protezione idrogeologica.

Al termine del percorso scolastico il Diplomato può:

  • proseguire con gli studi accedendo ai corsi universitari di Scienze Agrarie, Scienze Produzioni Animali, Scienze Naturali, Scienze Biologiche, Chimica, Geologia, Ingegneria Ambientale, Economia e Commercio, Veterinaria;
  • intraprendere un percorso di formazione negli Istituti Tecnici Superiori (ITS) post/diploma di durata biennale;
  • effettuare attività lavorativa in ambito aziendale, nella cura e progettazione del verde pubblico, nella assistenza tecnico/economica agli imprenditori agricoli, nelle Comunità Montane, nelle Aziende Sanitarie locali e Enti professionali.

Nell’anno scolastico corrente sono presenti 10 classi:

  • 1A – 2A – 3A – 4A – 5A
  • 1I – 2I – 3I – 4I
  • 5M
  • 31 docenti curricolari
  • 14 docenti di sostegno
  • 9 educatori professionali
  • 5 assistenti tecnici
  • 31 collaboratori scolastici (in comune su tutto il polo professionale)
  • Azienda agraria con
    • laboratorio di trasformazione, micropropagazione, chimico-biologico
    • serre
    • fungaia
    • cantina
    • deposito attrezzi
  • 1 aula magna con videoproiettore e impianto audio
  • 1 aula/laboratorio di informatica
  • 1 biblioteca per alunni e docenti

Le nostre attività

A.S. 2016/2017 – Tipici di gusto

Al Convitto si conosce e si racconta l’Agroalimentare in collaborazione con Coop Alleanza 3.0, Slow food, Usl di Reggio Emilia.

A.S. 2015/2016 – Il convitto ospita FEDAGRI

Il Convitto Corso di Correggio (RE) ha ospitato un incontro con Fedagri Emilia Romagna che riunisce 430 cooperative. Fedagri rappresenta imprese cooperative con un ruolo di primo piano nel panorama agricolo e agroalimentare.

logoConvitto Nazionale Statale "Rinaldo Corso"

Ufficio Relazioni Pubblico

Via Bernieri, 8
42015 CORREGGIO (RE)
Tel.: +39 0522 692318
Fax: +39 0522 631844
mail: REVC01000A@istruzione.it
PEC: REVC01000A@pec.istruzione.it
Convitto Nazionale
Codice meccanografico: REVC01000A
Codice fiscale: 80014070355
Fatturazione elettronica: UFUCU5
IPIA e scuole annesse al Convitto
Codice meccanografico: RERI070003
Codice fiscale: 91090970350
Fatturazione elettronica: CKIBXH

© 2018 Argo Software - Portale realizzato con la piattaforma Argo Web - Template Italia configurato sul tema accessibile EduTheme V.2.0.0