Circolare n.292/2021-22 – Esame di Stato – Divieto accesso ai locali scolastici nei giorni del 22 e 23 giugno 2022- Trasmissione Note MI n. 828/2022 -misure precauzionali-Prove e orario avvio – Nota n. 13360 Dipartimento per il sistema educativo istruzione e formazione Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione sistema nazionale di istruzione

da | 21 Giu, 2022 | 2021-2022, Circolari 2021-2022, Docenti-Educatori Polo 2021-2022, Famiglie Polo 2021-2022, Personale ATA 2021-2022, Polo professionale 2021-2022, Studenti Polo 2021-2022

Si comunica alla gentile utenza esterna e non che, nei giorni 22 e 23 giugno c.m. , per lo svolgimento degli Esami di Stato di secondaria di II Grado, l’accesso ai locali della sede centrale del Convitto-Via Bernieri 8 e agli Uffici di Segreteria sarà interdetto all’utenza esterna e al personale non impegnato nelle prove. Rimarrà attiva la modalità di contatto telefonico/email alle caselle di posta degli Uffici, presenti sul sito istituzionale.

Si allega Nota ministeriale n. 828 , emanata in seguito alle decisioni prese in Consiglio dei Ministri e all’Ordinanza firmata dal Ministro della Salute R. Speranza (già oggetto di invio ai candidati all’Esame di stato 2021-2022, unitamente al Piano ingressi/uscite e aule Esami), contenente le misure precauzionali da adottare in sede di svolgimento prove scritte/colloquio degli Esami di Stato 2022.

Si legge: “Si richiama l’opportunità, compatibilmente con le caratteristiche architettoniche dell’edificio scolastico, di prevedere percorsi dedicati chiaramente identificati con opportuna segnaletica di “Ingresso” e “Uscita”, in modo da prevenire il rischio di interferenza tra i flussi in ingresso e in uscita dalla scuola. Si precisa altresì che l’utilizzo dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie è raccomandabile in alcune circostanze quali, ad esempio, l’impossibilità di garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro. In ogni caso, resta inteso che, di regola, al fine di favorire il processo comunicativo e relazionale, il candidato sostiene il colloquio senza la mascherina.
Durante lo svolgimento della prova orale è permessa la presenza di uditori, ma in numero che assicuri un ambiente sereno e che comunque consenta una distanza interpersonale di almeno un metro nel rispetto delle disposizioni sopra richiamate.
Per quanto riguarda le misure di igienizzazione e di pulizia, il Dirigente scolastico rende disponibili prodotti igienizzanti (dispenser di soluzione idroalcolica) in più punti dell’edificio scolastico e, in particolare, per l’accesso al locale destinato allo svolgimento della prova d’esame per permettere l’igiene frequente delle mani. Viene altresì assicurata una pulizia quotidiana approfondita, ad opera dei collaboratori scolastici, dei locali destinati all’effettuazione delle prove d’esame e, al termine di ogni prova, anche delle superfici e degli arredi/materiali scolastici utilizzati.

Non sarà necessario utilizzare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Cade, dunque, l’obbligo di indossare la mascherina, che viene solamente raccomandata, in particolare in alcune circostanze quali, ad esempio, l’impossibilità di garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro.

Durante lo svolgimento della prova orale sarà consentita la presenza di uditori in un numero che consenta una distanza interpersonale di almeno un metro.

Resta raccomandato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro, salvo che le condizioni strutturali-logistiche degli edifici non lo consentano, e resta fermo il divieto di accedere nei locali scolastici se positivi al Covid-19 o se si presenta una sintomatologia respiratoria e temperatura corporea superiore a 37,5°”.

Rispetto al n. uditori ammessi al colloquio dei candidati, si indica un numero massimo di 2 persone a candidato.

Si ricorda ai candidati l’articolo 17 dell’O.M. 65 (Prove d’esame):
“1. Le prove d’esame di cui all’articolo 17 del d. lgs 62/2017 sono sostituite da una prima prova scritta
nazionale di lingua italiana o della diversa lingua nella quale si svolge l’insegnamento, da una
seconda prova scritta sulla disciplina di cui agli allegati B/1, B/2, B/3, predisposta, con le modalità
di cui all’art. 20, in conformità ai quadri di riferimento allegati al d.m. n. 769 del 2018, affinché detta
prova sia aderente alle attività didattiche effettivamente svolte nel corso dell’anno scolastico sulle
specifiche discipline di indirizzo, e da un colloquio.
2. Il calendario delle prove d’esame, per l’anno scolastico 2021/2022, è il seguente:
– prima prova scritta:
mercoledì 22 giugno 2022, dalle ore 8:30 (durata della prova: sei ore);
– seconda prova in forma scritta, grafica o scritto-grafica, pratica, compositivo/esecutiva, musicale e
coreutica:
giovedì 23 giugno 2022. La durata della seconda prova è prevista nei quadri di riferimento
allegati al d.m. n. 769 del 2018. Qualora i suddetti quadri di riferimento prevedano un range orario,
la durata è definita dalla sottocommissione con le modalità di cui all’articolo 20.
3. La prima prova scritta suppletiva si svolge mercoledì 6 luglio 2022, dalle ore 8:30; la seconda prova
scritta suppletiva si svolge giovedì 7 luglio 2022, con eventuale prosecuzione nei giorni successivi
per gli indirizzi nei quali detta prova si svolge in più giorni”.

Si conferma che le pubblicazioni del diario dei colloqui e degli esiti prove scritte/finali saranno effettuate a mezzo canale riservato-Bacheca del registro elettronico.

Infine si trasmette Nota 13360 del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione
Direzione generale per gli ordinamenti scolastici, la valutazione e l’internazionalizzazione
del sistema nazionale di istruzione, recante adempimenti di carattere tecnico-operativo e
organizzativo finalizzati al regolare svolgimento delle operazioni di esame.

D’interesse diretto dei candidati il paragrafo Utilizzo di cellulari e apparecchiature elettroniche nei giorni delle prove scritte.

Il Dirigente Scolastico
Prof.ssa Rossella Marra
(Firma autografa omessa ai sensi dell’art. 3 del D. Lgs. n. 39/1993)

logoConvitto Nazionale Statale "Rinaldo Corso"

Ufficio Relazioni Pubblico

Via Bernieri, 8
42015 CORREGGIO (RE)
Tel.: +39 0522 692318
Fax: +39 0522 631844
mail: REVC01000A@istruzione.it
PEC: REVC01000A@pec.istruzione.it
Convitto Nazionale
Codice meccanografico: REVC01000A
Codice fiscale: 80014070355
Fatturazione elettronica: UFUCU5
IPIA e scuole annesse al Convitto
Codice meccanografico: RERI070003
Codice fiscale: 91090970350
Fatturazione elettronica: CKIBXH

Portale realizzato con la piattaforma Argo Web - Template Italia configurato sul tema accessibile EduTheme V.2.0.0 - Aggiornamento a cura del team digitale del Convitto Nazionale Rinaldo Corso