Al via il Cooking quiz per gli studenti del Convitto Rinaldo Corso

Al via il Cooking quiz per gli studenti del Convitto Rinaldo Corso

Al via il Cooking quiz per gli studenti del Convitto Rinaldo Corso. Tenacia e spirito di squadra portano dritti ai risultati! I nostri ragazzi della 4G dell’Indirizzo Enogastronomia-Sala/Bar di Correggio hanno gareggiato con gli studenti dei migliori Istituti alberghieri d’Italia e sono riusciti a posizionarsi, con il punteggio medio più alto, tra i finalisti della sfida digitale del Cooking Quiz, concorso didattico nazionale, prodotto da Plan Edizioni e Peaktime in collaborazione con Alma, la Scuola internazionale di cucina.

Webinar con Agr. Dott. Tiziano Borghi Presidente del Collegio Provinciale di Reggio Emilia Agrotecnici e Agrotecnici Laureati

Webinar con Agr. Dott. Tiziano Borghi Presidente del Collegio Provinciale di Reggio Emilia Agrotecnici e Agrotecnici Laureati

La Scuola e l’Indirizzo Professionale Agrario in alleanza con il mondo produttivo e del lavoro. Tenendo conto di questi cardini il Dipartimento di Scienze Agrarie organizza l’evento con il Dott. Borghi, Presidente del Collegio degli Agrotecnici della Provincia di Reggio Emilia. Durante l’incontro saranno affrontati i temi della Professione Libera di Agrotecnico legati al Percorso Formativo offerto dalla nostra Istituzione Scolastica.

Un “messaggio in bottiglia” datato 14 febbraio 1880:  curioso ritrovamento durante i lavori di restauro al Convitto Rinaldo Corso di Correggio

Un “messaggio in bottiglia” datato 14 febbraio 1880: curioso ritrovamento durante i lavori di restauro al Convitto Rinaldo Corso di Correggio

Una storia curiosa è emersa durante i lavori di restauro attualmente in corso al Convitto Nazionale di Correggio: da un’intercapedine muraria è infatti spuntata una bottiglietta contenente un messaggio, un foglio di registro datato 14 febbraio 1880 (un anno particolarmente importante per la storia del Convitto).

27 Gennaio – Giornata della Memoria

27 Gennaio – Giornata della Memoria

Nessuno nasce odiando i propri simili a causa della razza, della religione o della classe alla quale appartengono. Gli uomini imparano a odiare, e se possono imparare a odiare, possono anche imparare ad amare, perché l’amore, per il cuore umano, è più naturale dell’odio.